mondo-leonardo-201505

Il Mondo di Leonardo: numero di maggio

Vi presentiamo il numero di maggio de "Il Mondo di Leonardo", il giornale della Scuola Leonardo da Vinci di Milano. Scoprite tutto quello che abbiamo visitato per voi!

Artisti di strada
Le esibizioni sono molto varie e l'unica costante è quella di offrire al pubblico uno spettacolo d'intrattenimento. A titolo esemplificativo, si possono individuare spettacoli di giocoleria, musicali, clown, mimo (con le statue viventi), arte circense, cantastorie, mangia-fuochi, trampolieri, danza, ritratto.

Artisti di strada

SMASCHERIAMO IL TRUCCO DELLA LEVITAZIONE
Puoi vedere spesso questi artisti vicino al Duomo di Milano.
Questo trucco è come segue.

img-2

Sempre ad ingresso gratuito Il Milano Clown Festival è l'unica realtà internazionale dedicata al Clown e al nuovo Teatro di strada che la città di Milano ospita dal 2006.
Una kermesse di spettacoli a rotazione, con oltre 100 eventi tutti ad ingresso libero tra Teatro, proiezioni speciali, musica, incontri dedicati alla formazione e alle scuole.
ATTENZIONE!
Ci sono tanti ladri tra gli artisti di strada. Quindi, consiglio di non pagare. Perchè è gratis vedergli.


EXPO 2015 IL Disneyland del XXI secolo

Non è una fiera e nemmero una mostra .Potrebbe assomigliare a un parco divertimenti tipico italiano...perchè? Perchè la cosa è più piacevole sulla terra di Leonardo da Vinci,Federico Fellini e Giorgio Armani: cibo, cioè in termine ufficiale :nutrire il pianeta ,energia per la vita.
Non si potrebbe consigliarvi i padiglioni più belli e spettacoli ,perchè le emozioni sono una materia molto soggetivi.
Dunque abbiamo deciso di fare una lista con qualche utile “tips” per sopravvivere all’EXPO e ottimizzare i vostri soldi e il tempo .

  1.  Se avete la possibilita , visitate l’ evento un paio di volte. Ci sono 145 paesi—participanti e 110 ettari da camminare .
  2. Prendete la mappa all’ ufficio informazione turistico che è vicino alla biglietteria prima dell’entrata oppure scaricate l’applicazione per smartphone per navigare senza perdersi.
  3. C’è una navetta interna, un servizio gratuito, che si articola su un percorso circolare lungo il perimetro del sito espositivo . Ci sono 10 fermate ,5-7min d’aspettare .
  4. All’ EXPO si mangia? gratis?mmm....i piatti si pagano . in generale nei padiglioni non c’è grande offerta di cibo da assaggiare (forse un biscotto o un cioccolatino). Puoi comprare i prodotti tipici di tutto il mondo.
    Mangiare ad EXPO costa parecchio . Ma guardati bene in giro,si possono anche toravare soluzioni sfiziose a poco prezzo .Sopratutto date un’occhiata ai menù dei padiglioni stranieri .In Indonesia bastano 10 euro per assaggiare 4 specialità locali in versione take away ,l’hambuger giapponese costa 8 euro .
  5. Portate con voi una bottiglia d’acqua e dopo si possono trovare i dispenser d’acqua gratis per riempirla .
  6. Pensiamo che sia meglio andare di sera perchè : è molto economico 5 euro , ci sono meno persone e è possibile vedere illuminazioni, spettacoli serali e anche il cirque di solie pagando l’ingresso . Tutte le luci sono accese, complitamente animate, è veramente speciale perchè sembra di essere in giro quando vai all’estero e poi la sera esci e quindi vai in un locale o decidi dove mangiare fuori. “Atmosfericamente”.
  7. Non vale la pena aspettare per 50-70min in coda di padiglione Giapponese ,meglio venire dopo le 7 di sera e entrare in 10-20 min. E per saltare sull’ attrazione del Brasile è meglio entrare subito nel padiglione e non aspettare in coda, quindi trovate un altra entrata al secondo piano senza la genta.

Per riassumere, EXPO è divertente, andate con i vostri amici e fate un sacco di foto!

img-3


La nuova Darsena riqualificata in occasione di Expo 2015

lumacheLa nuova Darsena è stato riqualifata in occasione dell’ EXPO 2015. Com’è la Darsena?il progetto si è sviluppato in tre parte. Prima,la creazione di uno specchio d’acqua navigabile. La rimozione del vecchio mercato sostituito da un altro Nuovo Mercato e la trasformazione di Piazza 24 Maggio in area pedonale.
Per la costruzione dello specchio d’aqcua, si è proceduto con una pulizia del letto e la ricostruzione delle sponde. Ai lati dello specchio d’aqcua adesso ci sono due passeggiate con pavimentazione in mattoni rossi e serizzo, una più ampia, sul lato di via D’Annunzio, con una caffetteria, l’altra sulla parte opposta di via Gorizia. Inoltre, due nuovi passaggi sull’acqua, una passerella di circa 35 metri che congiunge i due lati della Darsena di via D’Annunzio e via Gorizia e una di 12 metri sulla Conca di Viarenna.
Tra via D’Annunzio, la nuova piazza e l’acqua si trova il nuovo mercato. È composto da 30 stalli sistemati all’interno di una struttura in acciaio di colore verde, accanto ci sono 11 spazi più piccoli e i depositi delle merci.
La piazza 24 maggio, ci sono quattro nuove struttura di lumache. Allora la domanda è, perchè ci sono lumache? La lumaca di solito non è qualcosa di bello, interessante e neanche qualcosa con un forte significato. Al massimo lumache sono buone da mangiare. Chissà? Ho fatto un mese di ricerche ma non ho trovato nulla. Ho parlato con cinque persone che studiano a Milano, anche loro non sanno niente di queste lumache. E adesso l’unica cosa che posso fare è speculare. Forse rappresentano “la bellezza” di Milano come il resto della Darsena. Ma secondo me no, come ho detto prima, la lumaca non è qualcosa che ti fa pensare “ahh che bella”. Se è qualcosa, la lumaca è bruttina. Alcuni potrebbero dire che la lumaca è proprio brutta. Allora non pùo essere questo. Forse rappresentano la lunghezza del tempo che ci hanno messo per costruire la nuova Darsena. Boh chi lo sa? Forse non rappresentano niente.

Che cosa aspettate! Andate subito!


Un piccolo mercato, per la grande terra italiana.

Il mercato metropolitano è un Farmer’s Market, con street food che mostra la tipicità regionale dell’Italia. Si trovano prodotti regionali e artigianali. L’obiettivo del mercato è fare conoscere la cucina italiana ai turisti, ma anche agli italiani.

Oltre ad essere un mercato, mette insieme diversi tipi di attività culturale, come gli eventi, il teatro, la musica e il cinema. Ci sono anche organizzazioni che sponsorizzano e danno la possibilità di degustare i prodotti, e in più di imparare a cucinare in modo salutare, seguendo i ‘’5 Colori di Benessere’’.

Si trovano anche delle attività per bambini, mentre i genitori sono occupati. Le attività proposte possono essere corsi o solamente giochi. Alla fine della sera, quando il mercato finisce, il Banco Alimentare recuperà gli alimenti che non sono stati utilizzati, per donarli alle strutture caritative.

Questo mercato vuole fare conoscere la cucina italiana nel mondo. Provato in Italia l’organizzazione introdurrà questo concetto in altre città come New-York, Dubai e Tokyo. Questo concetto è inovativo perché darà la possibilità di imparare a cucinare in modo sano, e diffonderà la cultura del cibo italiano nei paesi che magari non la conoscono bene.

Secondo noi, questo concetto funzionerà all’estero, perché la cucina italiana è famosa in tutto il mondo. La gente s’interessa di nuovi progetti, così anche le personne che non possono viaggiare possono avere l’Italia vicino a loro. E una idea nuova, perché questo mercato non fa conoscere solamente la sua cucina, ma anche tutta la sua cultura : Corsi, spettacoli, eventi e anche i parchi giochi per i bambini.

Follow us

Scuola Leonardo da Vinci Milan

Scuola Leonardo da Vinci Milan is located right in the heart of the dynamic Navigli District just few steps away from the city center and main tourist attractions. There’s no better place to dive inside the creative and innovative soul of Milan and relish the vibrant atmosphere around our Campus.



Follow us