calciostorico2013

Il calcio storico a Firenze – quando la Piazza Santa Croce cambierà completamente

Tutti conoscete la bella piazza di Santa Croce, in un giorno normale piena di gente, soprattutto turisti. Quando arriva la primavera tutti i bar aprono il loro spazio all'aperto con sedie e tavolini.

Alla metà di giugno questa piazza diventerà un bel “casino” perché qui sarà organizzato il calcio storico – a questo punto non pensate a quel calcio giocato in un campo da calcio, non è quel gioco, quello in cui l'Italia ha vinto il Mondiale nel 2006. Questo è un gioco completamente diverso, però le origini sono molto più antiche del calcio di oggi. Il gioco consiste in  una grande lotta per il possesso della palla, che non solo è tirata con i piedi, ma è anche  lanciata con le mani.

A volte questa lotta diventa dura e offensiva, però non ci si  può dimenticare che questo gioco può essere l’origine del calcio di oggi e del rugby. Quando pensiamo alla seconda metà del Quattrocento, soprattutto a Firenze, ci viene in mente subito il Rinascimento, forse non  sappiano, che questo tipo di gioco era popolare già in quel periodo!

Le partite del calcio storico per un po' non ci state e poi sono ricominciate dal 1930. Il torneo è organizzato in  tre partite dove si sfidano i quattro quartieri fiorentini. Tutti i partecipanti portano bei costumi colorati del XVI secolo e tutti i quartieri hanno un colore: i "Bianchi" sono  di Santo Spirito, gli "Azzurri" di Santa Croce, i "Rossi" di Santa Maria Novella e i "Verdi" di San Giovanni.

Quest’anno il torneo è organizzato così:
Il 15 giugno 2013 - Rossi di Santa Maria Novella contro Bianchi di Santo Spirito
Il 16 Giugno 2013 - Verdi di San Giovanni contro Azzurri di Santa Croce
Il 24 Giugno 2013 – FINALE
Voi, allora,  per quale quartiere tifate?

Erika Rabòczi

Follow us

Scuola Leonardo da Vinci

Italian Language Schools and Courses in Italy at Scuola Leonardo. Learn italian in Italy in Florence, Milan, Rome and Siena



Follow us

Latest posts by Scuola Leonardo da Vinci (see all)