easter-in-italy

La Pasqua in altri paesi del mondo

Siamo giunti all'ultimo capitolo riguardante come si festeggia la Pasqua in Italia e nel mondo. Aletta qui ci parla delle tradizioni di diversi paesi. E ci svela delle interessantissime curiosità.

Germania
Molto famoso è il fuoco di Pasqua, che secondo la tradizione deve essere acceso con mezzi naturali. In passato venivano messi al rogo gli alberi di Natale per dire addio al’inverno. Poi le ceneri venivano sparse per la terra per augurare un buon raccolto. Il fuoco è il simbolo della vita e tutti quelli che vedono il fuoco di Pasqua, diventano fortunati.
In Germania il coniglio porta le uova (oggi di cioccolata) e la mattina di Pasqua i bambini vanno a cercarle. Probabilmente il coniglio come simbolo è nato proprio in Germania  così il paese è piena con figure di coniglio e uova. Organizzano tanti giochi anche con le uova: caccia alle uova, gettare uove, corsa delle uova, bowling con le uova, etc.
E un'altra cosa interessante è che i tedeschi non decorano solo l'albero di Natale, ma anche l'albero di Pasqua! Mettono le uova colorate sugli alberi e aspettano così la primavera.

Svizzera
Mentre in Germania il fuoco è il simbolo della Pasqua, gli svizzeri vestono le fontane con fiori, nastri e uova colorati. Perché loro festeggiano l’acqua e l’importanza del approvvigionamento idrico del tutto il paese.

Francia
In tanti paesi si dice che le uova sono portate dal coniglio, ma in Francia si dice ai bambini che le uova cadono dal campanile quando le campane ritornano da Roma. La mattina di pasqua i bambini vanno a guardare il rientro delle campane verso casa e mentre sono occupati a guardarle nel cielo, i genitori nascondono le uova di cioccolato.
Molto particolare nella città di Haux la mattina del lunedì, tutti gli anni fanno una strapazzata con più di 5000 uova (tutti gli anni  cresce il numero delle uova) e ospitano circa 1000 persone sulla piazza della città.

Svezia
In Svezia la Pasqua è una festa più mondiale che religiosa. Loro mangiano già le uova il sabato e preparano la tavola per la festa con i colori nazionali svedesi. Il Giovedì Santo i bambini si vestono da streghe e stregoni, bussano dai vicini e in cambio delle cartoline disegnate da loro,  ricevono cioccolatini e altri dolci.
E perché le streghe? Non molto tempo fa gli svedesi ancora credevano alle streghe. Secondo la leggenda le streghe festeggiavano il Giovedì Santo e il Diavolo in questo giorno le invitava a cena alla montagna di Blakulla. Per arrivarci le streghe avevano bisogno delle ginestre. Questo giorno era il più pericoloso per i contadini, che nascondevano tutte le scope e rastrelli, in modo che le streghe non potessero volarci.  Ma le persone avevano paura che mentre le streghe volavano su e giù, rubassero gli animali, rapissero una persona o facessero delle maledizioni. Per sicurezza ancora oggi si  accendono fuochi e si esplodono petardi per scacciare le streghe.

Inghilterra
La cosa più tradizionale in Inghilterra per Pasqua è un cibo che si chiama hot cross buns, un tipo di ciambella. Questa tradizione originalmente non ha radici religiosi.
Il Venerdì Santo la preparazione di questo dolce, simboleggia la pena di una madre che  aspetta il ritorno dell'unico figlio sparito, e per fagli ritrovare la via di casa mette questo hot cross buns sulla porta.
C’è un'altra abitudine nel periodo di Pasqua. 47 giorni prima di Pasqua gli inglesi organizzano il Pancake day, quando fanno pancakes che mangiano insieme, prima dell'inizio della Quaresima, perché dopo la margarina e l’uovo sono ingredienti vietati durante la Quaresima.

USA
Probabilmente i tedeschi immigrati hanno trasmesso la cultura del coniglio e la caccia alle uova. Molti contadini organizzano la caccia alle uova, e molte famiglie con bambini passano la domenica in campagna.
La caccia alle uova più famosa è sicuramente quella di Washington, nel giardino della Casa Bianca insieme con il presidente degli Stati Uniti. Questo programma si organizza solo per i bambini.
Una notizia meno buona per gli statunitensi è che negli Stati Uniti il lunedì di Pasqua è  giorno di lavoro.

Australia
Chi penserebbe che c’è un paese intero che veramente non vuole bene un animale come il coniglio? Ma è così! Mentre proprio dappertutto nella cultura occidentale il coniglio è un simbolo della Pasqua, gli australiani - possiamo dire- non vogliono affatto bene questo animale. Ufficialmente in Australia non si può tenere conigli, perché creano grandi problemi nella agricoltura e nei giardini delle famiglie. Allora negli anni di 70’ hanno deciso di scegliere un altro animale come simbolo della Pasqua. Cosi hanno scelto il bilby, che è simile al coniglio, ma è un altro animale. E adesso in questo continente del mondo i bambini aspettano i bilby di cioccolato o di peluche.

Una curiosità: sapete dove non si festeggia  la Pasqua? …. nell'Isola di Pasqua!

Follow us

Scuola Leonardo da Vinci

Italian Language Schools and Courses in Italy at Scuola Leonardo. Learn italian in Italy in Florence, Milan, Rome and Siena



Follow us

Latest posts by Scuola Leonardo da Vinci (see all)