il-mondo-di-leonardo-luglio

Il Mondo di Leonardo: numero di luglio

Vi presentiamo il numero di luglio de "Il Mondo di Leonardo", il giornale della Scuola Leonardo da Vinci di Milano e curato dagli studenti della Scuola.
Scoprite tutto quello che abbiamo visitato, fatto e pensato per voi!

Interista o milanista: il perchè

Milano è l’unica città al mondo che ha veramente due ottime squadre di calcio: l’Inter ed il Milan. Tutte e due le squadre hanno vinto 18 scudetti, e fra loro hanno vinto 10 Coppe dei Campioni / Champions League. Benchè condividano uno stadio, c’è un’intensa e storica rivalità fra le due squadre. Si dice che la maggior parte dei tifosi dell’Inter sia borghese e che invece i tifosi del Milan vengano in gran parte dalla classe operaia. Ecco perchè gli interisti sono chiamati ‘baùscia’ dai milanisti ed i milanisti in risposta, sono chiamati ‘casciavit’ . (Nel dialetto lombardo ‘baùscia’ vuol dire sbruffone, mentre un ‘casciavit’ è un cacciavite, cioè uno strumento usato dagli operai.) Ma è corretta questa piuttosto semplice dicotomia, ovvero borghesi-interisti da un lato e operai-milanisti dall’altro?

Il nostro corso alla Scuola Leonardo da Vinci a Milano finisce oggi purtroppo, quindi non ci basta il tempo per indagare su questa affascinante questione. Allora, la proponiamo a te, futuro studente della scuola. Indagando in modo scientifico, potresti fare qualche sondaggio e forse ottenere dei dati sociologici. Indagando in modo "anodottale", semplicemente vai a San Siro ed apri le orecchie. In qualunque modo tu lo faccia, ormai hai una ragione in più per visitare Milano!

Alex & Sebastian


Fernet Branca, “un aiuto” per lo stomaco in Italia!
articolo fernet branca

“Oggi la pizza, domani la pasta. Devo mangiare anche la cotoletta alla milanese e vorrei fare l’esperienza dell’aperitivo…” L’Italia è un paese affascinante in cui si mangia benissimo, ma anche un paese “pesante” per lo stomaco! Per la persona che vuole assaggiare tanti piatti diversi, ma che vuole anche stare bene, consiglio il “Fernet Branca”!

Che cos’è il Fernet Branca?
E’ un liquore che è nato a Milano oltre 170 anni fa. Nel 1845, Bernardino Branca inventò il Fernet
Branca con il dottor Fernet per risolvere un'epidemia di colera. Questo liquore è composto da 27 erbe
selezionate, che provengono da quattro continenti; l'Aloe dal Sud Africa, il Rabarbaro dalla Cina, la
Genziana dalla Francia, la Galanga dall'India o dallo Sri Lanka, la Camomilla dall'Europa e
dall’Argentina. Tutte queste erbe vengono elaborate in infusi alcolici e vengono fatte riposare in botti di rovere per un anno. Quando la miscela affina tutte le componenti aromatiche, il liquore è pronto.

Perché aiuta a digerire?
In Italia, si beve il Fernet Branca come digestivo.  La ricetta ed i metodi di preparazione sono segreti ma secondo alcune fonti,l’aloe,avendo benefici effetti
sull' apparato gastroenterico, aiuta a digerire.

Com’è il gusto? Come si assapora?
“ E’ amaro e forte. Dico la verità, quando l’ho bevuto la prima volta, non sono riuscita a capire il
gusto perché sono stata molto sorpresa dal suo forte sapore. Penso che quasi tutte le persone
abbiano questa sensazione al primo assaggio”. L’azienda produttrice del Fernet Branca, si chiama Fratelli Branca Distillerie e ci spiega bene come si può assaporare il Fernet Branca.
Per scoprire la vera essenza del prodotto, bisogna iniziare con tre sorsi.

(1) Il primo sorso ci attrae e ci fa scoprire un gusto inaspettato forte e deciso.

(2) Il secondo sorso ci avvolge e ci fa chiudere gli occhi come se volessimo sentire meglio il gusto
dell'ampia quantità di spezie. Ora riusciamo a sentire le erbe e le radici più caratterizzanti.

(3) Il terzo sorso ci guida verso i sapori rassicuranti delle spezie e la freschezza delle erbe.

Si può trovare il Fernet Branca in tutti i bar e ristoranti di Milano.Anche durante il periodo dell’EXPO, ci saranno tanti eventi durante i quali si può assaggiare il Fernet Branca.
Per ulteriori dettagli; http://www.branca.it/EXPO-2015-vivi-la-Branca-Experience-a-Milano/area_stampa/ITA/M-METOP-M0006-M0601/2015/NEW044/

Yukiko


Gelato dopo scuola - BulgariaIl gelato dopo scuola

Abbiamo deciso di fare un breve sondaggio sulle gelaterie piu famose , che si trovano a Milano. Queste gelaterie sono anche vicino alla scuola Leonardo da Vinci! Abbiamo scelto ‘La gelateria della musica’, ‘Cioccolati Italiani’ e ‘La bottega di Leonardo’. Tutte e tre le volte abbiamo preso i gusti nocciola e stracciatella.

‘Cioccolati italiani’ è situata nel centro di Milano, si trova vicino ai Navigli, sulla strada San Raffaele. La raggiungiamo prendendo l'autobus 91 (o 90) e il tram 14 o se uno vuole fare una bella passeggiata puó camminare un po’, ammirando la bellezza dei Navigli. Secondo noi il gelato che si vende lì é il più buono. Un cono da due gusti costa 3 euro.

La nostra seconda scelta è 'La bottegha di Leonardo'. È una piccola, ma molto buona gelateria che si trova in via Solari, molto vicino al Cinema Multisala Ducale. Quì potete trovare un'atmosfera allegra, persone simpatiche e, certo, un gelato buonissimo. Specialmente la stracciatella, secondo noi, era anche più deliziosa di quella che abbiamo mangiato da 'Cioccolati italiani'.

Siamo sicuri che voi tutti conoscete 'La Gelateria della Musica' - è famosa in tutto il mondo. Potete trovarla in Via Giovanni Enrico Pestalozzi, è piccola, ma molto interessante! I gusti hanno nomi famosi come 'Lady Gaga' e 'Miley Cyrus'. C'è musica tutto il giorno e le persone sono molto gentili ma onestamente il gelato non ci è piaciuto così tanto. Certamente era buono, ma il gelato delle altre due gelaterie era più delizioso secondo noi. Forse il problema è che non abbiamo scelto i gusti più buoni..... non lo sappiamo!

Antoaneta Ivanova e Victoria Dimitrova


alberobello - articolo contrasti d'italiaI contrasti dʹItalia

Alcuni anni fa ho fatto un viaggio nel Sud d'Italia, in Calabria e Puglia. Tra tante città carine e belle spesso ricordo Alberobello e Pentedattilo, due città speciali.

Alberobello, è la città dei trulli. Il trullo è una piccola abitazione a forma piramidale, costruita con pietre senza malta che permettevano di non pagare le tasse. Tutti i trulli sono bianchi; tra loro strette vie e tanti piccoli cortili con alberi e fiori. Nei trulli la gente abita, ma lí ci sono anche i laboratori di falegnami e artigiani con i loro telai, che vendono i loro prodotti ai turisti. Ad Alberobello mi sentivo come in una favola.

Pentedattilo è un'altra storia. Un piccolo borgo costruito sulla rupe del Monte Calvario e sopra un enorme sasso dalla forma di una mano con cinque dita. Siccome la città fu in parte distrutta da un terremotto, fu fondata una nuova città e gli abitanti dovettero trasferirsi. Pero' non tutti lasciarono la città.

Ancora oggi pochi sono rimasti e alcuni tornano solo a curare i loro giardini e le loro case. Camminando per le strade sentivo angoscia, tristezza e disperazione. Durante la nostra visita abbiamo incontrato un pittore che ci ha raccontato la storia della città. Tutte le sue opere erano ispirate alla sua amata città e di questo era molto orgoglioso. Lì il tempo si è fermato.

Quest'anno arrivo a Milano. Una città mondiale, con i suoi grandiosi monumenti storici, con la moda, con l'EXPO. Tutt'altra storia. Questa è lʹItalia. Ci trovi di tutto. Per questo la amo e continuo a venirci.

Tatjana Zupan

Follow us

Scuola Leonardo da Vinci Milan

Scuola Leonardo da Vinci Milan is located right in the heart of the dynamic Navigli District just few steps away from the city center and main tourist attractions. There’s no better place to dive inside the creative and innovative soul of Milan and relish the vibrant atmosphere around our Campus.



Follow us